DIETRO LE QUINTE

 

       
       
 

 

 

 

 
DIETRO LE QUINTE
     
     
 
IN QUESTA SEZIONE DEL SITO, SUCCESSIVA AL 04.05.12, PROPONIAMO ALCUNI DEGLI SPUNTI E DEI RETROSCENA DEL NOSTRO MATRIMONIO.
 
   
   
   
   
   
  BRANI ESEGUITI ALLA CERIMONIA - (Trio Violino, Viola, Flauto)
   
 
   
 

LINK AI BRANI ESEGUITI IN MUNICIPIO:

ATTESA
BEATLES - And I love her
INGRESSO DELLA SPOSA

BACH - CELLO SUITE - Prelude no. 1 in G major, 1st. mvt

ANNUNCIO MATRIMONIO

HISAISHI - My neighbour Totoro theme

LETTURE

BACH - Goldberg Variations: Aria

SALUTI E CONGEDO CERIMONIA

RADIOHEAD - No surprises

   
POESIA DELLA SPOSA ALLO SPOSO

Ti do me stessa,
le mie notti insonni,
i lunghi sorsi
di cielo e stelle

bevuti sulle montagne,
la brezza dei mari percorsi
verso albe remote.

Ti do me stessa,
il sole vergine dei miei mattini
su favolose rive
tra superstiti colonne
e ulivi e spighe.

Ti do me stessa,
i meriggi
sul ciglio delle cascate,
i tramonti
ai piedi delle statue, sulle colline,
fra tronchi di cipressi animati 
di nidi

E tu accogli la mia meraviglia
di creatura,
il mio tremito di stelo
vivo nel cerchio
degli orizzonti,
piegato al vento
limpido della bellezza:
e tu lascia ch'io guardi questi occhi,
così densi di cielo
profondi come secoli di luce
inabissati al di là
delle vette.

 
Antonia Pozzi (1912-1938) - http://www.antoniapozzi.it
   
 
 
POESIA DELLO SPOSO ALLO SPOSA

Se avessi il drappo ricamato del cielo,
intessuto dell’oro e dell’argento e della luce,
I drappi dai colori chiari e scuri del giorno e della notte
dai mezzi colori dell’alba e del tramonto,
stenderei quei drappi sotto i tuoi piedi:
invece, essendo povero, ho soltanto i miei sogni;
e i miei sogni ho steso sotto i tuoi piedi;
cammina leggera, perché cammini sui miei sogni.

 

William Butler Yeats (1865-1939)

     
 
 
 
TABLEAU MARIAGE - ELENCO TAVOLI

VISUALIZZA IL PDF DI TUTTI I TAVOLI QUI

 
 

TAVOLO_1 - SPOSI - Bauci

 
   
I TAVOLI VUOTI
LA FONTE
 

Cari Mimi, Ilda e Renzo. Vi ho visto festeggiare con noi in quei tavoli apparentemente silenziosi. Vi ho visto sorridere insieme come quando eravate bambini, con la Cate e la nonna che vi tenevano per mano.

   
 

I cugini Elvira, Paolo, Alessandra e Daniele ci augurano "che questa nuova avventura vi porti a coronare tutti i vostri sogni". Li ringraziamo e ci auguriamo che possano essere sempre sereni come lo siamo noi oggi.

 
 
 
LA STELLA
 

Uscendo, per il taglio della torta, abbiamo visto una stella. La stessa stella che salutiamo spesso insieme, Sara ed io, la stella che ci guida e rassicura.

   
   

FRANCA BIELLA

VIENI CON ME, Hermann Hesse
 
 

Vieni con me!
Devi affrettarti però -
sette lunghe miglia
io faccio ad ogni passo.
Dietro il bosco ed il colle
aspetta il mio cavallo rosso.
Vieni con me! Afferro le redini -
vieni con me nel mio castello rosso.
Lì crescono alberi blu
con mele d'oro,
là sogniamo sogni d'argento,
che nessun altro può sognare.
Là dormono rari piaceri,
che nessuno finora ha assaggiato,
sotto gli allori baci purpurei -
Vieni con me per boschi e colli!
tieniti forte! Afferro le redini,
e tremando il mio cavallo ti rapisce.

   
     
   

Da parte di chi ha avuto il piacere di celebrare il vostro matrimonio.

Un abbraccio, Franca Biella

     
     
GLI AMICI BURLONI AMORE ETERNO
da "poesie di un mentecatto"    
   
Suona la sveglia, è il 4 di Maggio
il buio è interrotto da un debole raggio

Aprono gli occhi Sara e Tommaso
entrambi lo sanno, non è un giorno a caso

L'emozione che sale, il respiro in affanno
lui compie gli anni e si sposeranno

E' giunto il momento atteso da anni
sarà amore eterno tra gioie e malanni

Il comune è stracolmo di amici e parenti
alcuni commossi, ma tutti contenti

Il primo che arriva è ovviamente lo sposo
in abito grigio e con sguardo radioso

Entra in comune salutando la gente
è talmente eccitato da non capirci più niente

Ed ecco che scende da una nera BMW
la splendida sposa in abito blu

Con passi leggeri ed un sorriso velato
raggiunge Tommaso che la guarda incantato

I due innamorati seduti vicini
si tengon la mano come due piccioncini

Il sindaco giunge alla frase di rito
"Io vi dichiaro moglie e marito"

Si alzano grida ed un applauso scrosciante
e fiumi di riso dalla folla festante

Si mangia, si canta e si fanno trenini
sembrano tutti tornati bambini

Finisce la festa e un po' tutti bevuti
capiscon che è l'ora dei cari saluti

Finalmente da sola la nuova coppietta
una notte d'amore a casa li aspetta

E dopo aver fatto le cose più zozze
la mattina si parte, c'è il viaggio di nozze

Li attende il relax per quindici giorni
la meta è lontana: Australia e dintorni

L'aereo decolla lasciando Milano
la coppia è felice e si tiene la mano

In prima classe non è niente male
lei beve champagne, lui mangia caviale

"Mi viene da ridere mio dolce tesoro
noi due andiamo al mare e gli altri al lavoro!"

Scorron le ore ed un giorno più tardi
qualcosa là fuori cattura gli sguardi

"La Nuova Zelanda!" grida Tommaso
"Guarda è laggiù ad un palmo di naso!"

A un tratto una scossa ed un botto improvviso
tolgono a entrambi il ghigno dal viso

Guardando di fuori ci vuole ben poco
per scorgere l'ala avvolta dal fuoco

Il panico è a bordo e l'aereo in picchiata
la vacanza perfetta sembra un pò rovinata

La moglie si volta e guardando il marito
si pone con lui lo stesso quesito

"Chissà quant'è bella la Nuova Zelanda"
ma in eterno sarà un'irrisolta domanda.
     
I VIDEO SCARICA QUI IL VIDEO DELLA FULULULIULU BAND - .zip QUI
    link alla microversione del video (bassa risoluzione) QUI - .zip QUI
     
   
    HOW TO DRAW A PANDA
     
    (altri video e foto seguiranno nelle prossime settimane)
     
     
PAPO
AI FRADELI
   
Ciao cari, volevo ringraziare Tommy e Sara x la possibilità di averci riunito tutti ancora una volta, chissà quanto tempo passerà prima di riuscirci nuovamente, è stato bello anche solo restare ad ascoltare i ns discorsi live e non solo via email. Vi ho trovati tutti in formissima!! Non lasciamo passare troppo tempo per la proossima Reunion mi raccomando. Un abbraccio e un buon viaggio agli sposi!
TOMMASO  
A PAPO
   
Caro Papo: e' stato proprio come mi avevi descritto stupendomi al ritorno dal tuo viaggio di nozze. Non ti rendi conto di quanto quel giorno sia speciale finché non capisci che i tuoi cari e tutti i tuoi amici sono davvero solo li' per te e per festeggiare la tua sposa.
    LA SPOSA
   
    LO SPOSO
   
   
L'emozione dell'ingresso, di una lettura, di uno sguardo, di un applauso, dura un momento, ma rimane per sempre.
     
     
ULTIMA DEDICA DI MAMMA ERRI LIBERI
    Uniti ma liberi
vicini ma non soffocanti
seri ma non troppo critici
creativi ma non troppo fantasiosi
appassionati ma non dispersivi
attenti ma non invasivi
schietti ma non offensivi
teneri ma non mielosi
vivaci ma non superficiali
fiduciosi ma non sprovveduti
Siate come sapete essere l'uno verso l'altro
siate  soprattutto voi stessi
siate Sara e Tommaso
autentici, semplici, con le vostre imperfezioni,
così vi piacete,
così ci piacete
E il concerto de la Cangarù Band
oggi alla sua prima ufficiale
continui a riscuotere
successi, fortuna, consensi.
     
     
 
MENU